Formulario Social Media

Mail destinatario*:
*
Mittente*:
*
Il suo messaggio*:
*

ÖKK vista dai clienti

I clienti collezionano buone esperienze con ÖKK, sia per quanto riguarda il servizio, sia per la qualità dei prodotti assicurativi. E questo, in ogni parte della Svizzera. Ce lo raccontano in articoli e reportage.

 

In forma per la vita

Che il movimento sia importante per il benessere della persona è cosa nota. Non si può dire altrettanto dell’esercizio fisico durante l’infanzia, spesso sottovalutato dai più.

Visuale a 360 gradi

Vederci bene non è così scontato. A volte può trasformarsi in una condizione costosa. Per fortuna in questi casi ÖKK le viene incontro finanziariamente: scopra insieme a noi in che modo.

Un sorriso perfetto

C’era una volta l’incubo dell’apparecchio: per i teenager era lo scherno dei compagni di scuola, per i genitori la fattura del dentista. Oggi possiamo tornare a sorridere: la famiglia Caleco lo sa bene.

In ottime mani

Asilo nido, nonni o mamme diurne? Oggi le possibilità di lasciare i propri figli a una persona di fiducia sono molteplici. Anche la famiglia Wenger si è trovata davanti a una scelta, trovando poi la soluzione perfetta.

Lo sport come atto temerario

Le attività sportive a rischio fanno tendenza. Cosa molti non sanno: gli assicuratori possono ridurre o addirittura sospendere del tutto le prestazioni se gli infortunati hanno corso rischi eccessivi.

Pancione senza segreti

Una gravidanza suscita gioia, ma anche incertezze. La storia di copertina illustra opportunità e rischi della diagnostica prenatale.

Questioni di famiglia

In Svizzera vi sono sempre più famiglie «patchwork», ovvero famiglie in cui almeno un figlio è nato da una relazione precedente di uno dei genitori.

Genitori: come gestire famiglia e lavora

Combinare lavoro e famiglia richiede un talento organizzativo non indifferente. Se poi i lavori sono più di uno, la flessibilità non è un valore aggiunto, ma un obbligo.

Felicità al cubo

L’arrivo di un bebè è una rivoluzione. Figuriamoci tre e tutti assieme … caos totale! Ma la famiglia Rossi sembra non esserne scalfita minimamente: sui tre piccolini regna la calma.

Manca solo il nome

Carmen Didiano di Bellinzona non vede l’ora di diventare mamma. La sua attesa è dolce e anche rilassante perché ha provveduto ad espletare, assieme al suo compagno, tutte le questioni più importanti legate all’evento.