«L’amore non è un barattolo di latta»

Signora Perrig-Chiello, in passato le relazioni erano più semplici?

L’idea che una relazione debba essere basata sull’amore si è consolidata soltanto nel XIX secolo. Si tratta di un concetto romantico e impegnativo allo stesso tempo: cosa succede se poi l’amore finisce? A quel punto una relazione ha ancora senso? Le nostre esigenze sono mutate fortemente. Senza contare che «finché morte non ci separi» ha assunto un significato del tutto diverso rispetto a 100 anni fa. Allora l’aspettativa di vita era di 54 anni, oggi di è di 83 anni. Si può o si deve sopportare e sostenere il partner per un periodo sempre più lungo.


Quali sono gli ingredienti per una sana relazione?

Comunicazione, stima e umorismo sono fondamentali. Ma ancora più importante è sapersi evolvere come individuo e come coppia in egual misura.


Cosa significa concretamente?

L’amore non è un barattolo di latta. Va ridefinito giorno per giorno, soprattutto quando cambiano le circostanze, per esempio per la nascita di un figlio, la perdita del lavoro o il pensionamento. Chi rimane passivo, rischia di cadere nella noia e nella monotonia, che sono veleno per una relazione.


Come si ridefinisce l’amore?

Trovando sempre tempo e spazio per fare il punto della situazione come coppia. Vanno chiarite amorevolmente domande come «Quali sono le tue esigenze?», «Quali sono le nostre esigenze?», «Quali sono gli obiettivi comuni?», «Per noi cosa è importante?».


E se nonostante tutto arriva la crisi?

Le crisi fanno parte del processo. Sono persecutrici del cambiamento e ci segnalano che nella relazione c’è qualcosa che non funziona più e che va assolutamente modificato. È il momento di fare una bella sterzata. Questa opportunità non va ignorata. L’amore, dopotutto, è incredibilmente prezioso.


La professoressa e dottoressa Pasqualina Perrig-Chiello è stata professoressa onoraria presso l’Università di Berna ed è autrice di numerosi studi e opere come «Wenn die Liebe nicht mehr jung ist» (=Quando l’amore non è più giovane).


Il nostro sito web utilizza cookie per facilitare la ricerca di contenuti agli utenti. Continuando a navigare sul nostro sito, accetta automaticamente l’impiego di cookie.

Ulteriori informazioni