Formulario Social Media
Mail destinatario*:
*
Mittente*:
*
Il suo messaggio*:
*

A nanna o dal medico?

Ai primi sintomi di influenza o di malattia, spesso ci si chiede se aspettare o andare dal medico. Ecco una serie di consigli per decidere sul da farsi.


Quanto spesso andiamo dal medico?

In media uno svizzero va dal medicoquattro volte all’anno, lo rivela lo studio dell’OCSE «Health at a glance 2017». Si tratta di un valore piuttosto basso: per gli abitanti degli stati dell’OCSE infatti la media si aggira intorno alle sette visite mediche annue, per arrivare persino a 18 in Germania.

Perché precipitarsi in ospedale per un semplice dolorino?

L’ospedale è sempre aperto e per avere un consulto non è necessario prendere appuntamento. Questi vantaggi fanno sì che molti pazienti preferiscano il pronto soccorso a una visita ordinaria dal medico. Tuttavia, ci si dimentica che, stando a quanto rilevato dall’associazione delle assicurazioni malattie santésuisse, un consulto dal medico costa in media 196 franchi, mentre un trattamento ambulatoriale in ospedale ben 427 franchi. Ecco perché se possibile sarebbe sempre bene rivolgersi prima di tutto al medico di famiglia, in modo da lasciare spazio ai casi davvero urgenti. Senza contare che nessuno conosce bene la storia clinica di un paziente quanto il suo medico.

Mio figlio non si sente bene. Che fare?

È importante osservare innanzitutto lo stato generale del bambino. Mangia, beve e dorme normalmente? Oppure non ha né sete né appetito e presenta sonnolenza? Chi è in dubbio sul da farsi può contattare telefonicamente il pediatra, che sarà sicuramente aggiornato su virus e batteri del momento e saprà consigliare qualche rimedio efficace.

Ho la febbre. Devo andare dal medico?

Il consiglio del medico di fiducia ÖKK: «Se la febbre dura più di tre giorni ed è accompagnata da sintomi quali tosse, vomito o diarrea è bene chiedere chiarimenti al medico.» Se, oltre alla febbre, la persona interessata presenta limitazioni delle capacità cognitive e non riesce a rispondere correttamente a domande semplici come «Dove abiti?», è consigliabile farsi visitare subito.

In presenza di quali sintomi bisogna andare subito dal medico?

In caso di dolore allo sterno o al torace, soprattutto quando questo si irradia alle braccia, alla mascella e alla regione dello stomaco: si tratta infatti di sintomi tipici di un infarto cardiaco. Vanno prese sul serio anche le manifestazioni di paralisi e le emicranie particolarmente forti: anche in questi casi è meglio farsi visitare immediatamente da un medico o da uno specialista.

A chi posso rivolgermi oltre che al medico di famiglia?

Il team di Medgate è disponibile 24 ore su 24 al numero 0844 655 655. La telefonata è gratuita. I clienti ÖKK possono rivolgersi anche alle farmacie. Il nuovo modello assicurativo ÖKK CASAMED SELECT riunisce varie possibilità in un unico prodotto: il primo consulto viene fornito per telefono, videochat oppure da una farmacia partner. Si ricorre a uno specialista soltanto se è necessario dal punto di vista medico.

Quanto conviene fare ricerche su internet?

Stando a un sondaggio dell’istituto di ricerca gfs.bern, ben il 37% della popolazione svizzera si affida come prima fonte a internet quando ha un problema di salute. Naturalmente le informazioni trovate online vanno prese con le pinze. Spesso si finisce per leggere informazioni catastrofiche e quadri clinici spaventosi che non corrispondono necessariamente al vero. Va bene dunque rivolgersi al dottor Internet, ma senza esagerare: il medico resta l’unico in grado di fare diagnosi.


Modelli assicurativi alternativi

Con i modelli assicurativi CASAMED risparmia sui premi in modo intelligente. Il primo interlocutore di riferimento è sempre il suo medico di famiglia, la farmacia partner, il servizio di telemedicina o il centro HMO.

Il nostro sito web utilizza cookie per facilitare la ricerca di contenuti agli utenti. Continuando a navigare sul nostro sito, accetta automaticamente l’impiego di cookie.

Ulteriori informazioni